logo ITALIANOINGLESE


 
agevolazione_contratto
             
 
     
 
» CONTRATTO DI INSEDIAMENTO

» FINANZIAMENTI AGEVOLATI

» PROGETTI SPECIALI

» AREE CON MAGGIORI AGEVOLAZIONI
 
     
     
     
     
 

LE AGEVOLAZIONI » CONTRATTO DI INSEDIAMENTO - CONTRATTO DI SVILUPPO

 

IL CONTRATTO DI INSEDIAMENTO

La misura favorisce i nuovi insediamenti o espansioni di stabilimenti produttivi, centri di ricerca e centri servizi da parte di imprese a controllo estero, che generino nuova occupazione qualificata.

Possono beneficiare dell'agevolazione le grandi imprese a controllo estero che itendono investire in Piemonte generando una significativa ricaduta occupazionale, anche in collaborazione con organismi di ricerca e/o PMI. le grandi imprese possono essere finanziate per gli investimenti iniziali, a termini di normativa comunitaria, solo nelle aree c.d. 107.3.c.

L'agevolazione è concessa nella forma di contributo a fondo perduto calcolato sul totale delle spese ritenute ammissibili per ciascuna categoria: grande impresa, organismo di ricerca che non svolge attività economica, media impresa, piccola impresa.

Finpiemonte è il soggetto gestore del Contratto di insediamento: riceve la domanda, valuta i progetti ed eroga le agevolazioni.

pdf » Il contratto di insediamento.pdf

  Vai alla documentazione completa



» Mappa delle aree agevolate nel Biellese 2014-2020.pdf


IL CONTRATTO DI INSEDIAMENTO PER INVESTIMENTI DI ENTITA' CONTENUTA

La misura è finalizzata a favorire l'attrazione e lo sviluppo in Piemonte di attività e investimenti di piccole dimensioni provenienti dall'estero o da altre regioni italiane, per migliorare la competitività e la diversificazione del tessuto imprenditoriale e produttivo regionale e creare nuova occupazione diretta e indiretta.

Possono beneficiare dell'agevolazione piccole, medie e grandi imprese come definite dalla disciplina comunitaria in materia di aiuti di stato, costituite sotto forma di società di capitale o di persone, italiane (non piemontesi) o estere, che non siano già presenti in Piemonte al momento di presentazione della domanda.

L'agevolazione è concessa nella forma di
contributo a fondo perduto, in regime de minimis, correlato alla dimensione dell'investimento e al numero di occupati generato..

Finpiemonte è il soggetto gestore del Contratto di insediamento per investimenti di entità contenuta: riceve le domande, valuta i progetti, concede ed eroga le agevolazioni.

pdf » Il contratto di insediamento per investimenti di entità contenuta.pdf
  Vai alla documentazione completa

 

ACQUISIZIONE DI AZIENDE IN CRISI, DI IMPIANTI PRODUTTIVI CHIUSI O A RISCHIO DI CHIUSURA

L'obiettivo del bando è quello di favorire il mantenimento, il miglioramento e/o il recupero dei livelli occupazionili attraverso progetti di investimento iniziale finalizzati all'acquisizione di aziende (o rami d'azienda) in crisi e/o di impianti, stabilimenti e centri di ricerca chiusi o a rischio di chiusura.

Finanzia interventi di importo minimo non inferiore a 1,5 milioni di euro (spese per investimenti), che assicurino nell'anno a regime il mantenimento o il raggiungimento di almeno il 40% del livello occupazionale presente in azienda o nelle parti di azienda in crisi conclamata o il 40% del livello occupazionale presente nell'impianto, nello stabilimento, nel centro di ricerca o nella parte che sta per essere chiusa, e che siano realizzati entro 24 mesi dalla sottoscrizione del Contratto di Finanziamento tra l'impresa e la Regione Piemonte.

Gli interventi possono riguardare:

  • A) investimenti PMI e grandi imprese in Comuni non ricompresi nella Carta degli aiuti a finalità regionale
  • B1) investimenti PMI in Comuni ricompresi nella Carta degli aiuti a finalità regionale
  • B2) investimenti grandi imprese in Comuni ricompresi nella Carta degli aiuti a finalità regionale
  • C) incentivi all'occupazione

Natura dell'agevolazione:

  • - investimenti: contributo a fondo perduto, fino a un massimo di 2 milioni di euro
  • - occupazione: contributo a fondo perduto, fino a un massimo di 6.300 euro per ogni acquisizione di contatto, fino a un massimo di 400mila euro per beneficiario

Finpiemonte è il soggetto gestore del Contratto di insediamento per investimenti di entità contenuta: riceve le domande, valuta i progetti, concede ed eroga le agevolazioni.

 

pdf » Bando acquisizione aziende in crisi.pdf
  Vai alla documentazione completa

 

IL CONTRATTO DI SVILUPPO

Il Contratto di sviluppo sostiene gli investimenti di grandi dimensioni nel settore industriale, turistico e di tutela ambientale.

Richiede un investimento minimo di 20 milioni di euro (7,5 nel caso di investimenti per la trasformazione e la commercializzazione di prodotti agricoli). Si applica nelle aree previste dalla Carta degli aiuti di stato a finalità regionale e nel resto del territorio nazionale esclusivamente per investimenti proposti da piccole e medie imprese o di programmi per la tutela ambientale.

Il Contratto di sviluppo prevede le seguenti agevolazioni finanziarie:

  • - contributo a fondo perduto in conto impianti
  • - contributo a fondo perduto alla spesa
  • - finanziamento agevolato
  • - contributo in conto interessi

L'entità degli incentivi dipende dalla tipologia di progetto (di investimento o di ricerca, di sviluppo e innovazione), dalla localizzazione dell'iniziativa e dalla dimensione d'impresa.

Invitalia è il soggetto gestore del Contratto di sviluppo: riceve la domanda, valuta i progetti, concede ed eroga le agevolazioni.

 

pdf » Il contratto di sviluppo.pdf
  Vai alla documentazione completa